Eurocluib

Il mio nome era Anastasia

Il mio nome era Anastasia

AUTORE: Ariel Lawhon

PAGINE: 444

CODICE PRODOTTO: 870287

EDIZIONE: PIEMME

PREZZO EDITORE: 19.50 €

PREZZO OFFERTA: 6.90 €



"Molti hanno raccontato la mia storia. Adesso è il mio turno"




Anastasia e Anna: due donne o una sola? Un romanzo straordinario esplora una vicenda che ha affascinato il mondo intero. La Russia è uscita dalla Prima guerra mondiale e i Romanov sono agli arresti domiciliari a Ekaterinburg, in una "Casa per uso speciale┐ da cui non usciranno mai più. Nel clima di incertezza che regna nel Paese, infatti, la presenza in vita dello zar è troppo rischiosa e il 16 luglio del 1918 i rivoluzionari bolscevichi prendono una decisione: radunano la famiglia nel seminterrato e uccidono tutti a colpi di fucile. Nessuno sopravvive alla strage, o almeno così si pensa fino al 1920, quando a Berlino una donna ripescata da un canale dichiara di essere Anastasia, la più piccola delle figlie dello zar Nicola II. È la verità o solo la fantasiosa bugia di un’emigrata polacca che fino a quel momento si è fatta conoscere come Anna Anderson? Un avvincente romanzo che gioca con la Storia e i suoi misteri.

Ariel Lawhon
È un’acclamata autrice americana di narrativa storica. Co-fondatrice di SheReads.org, uno dei più seguiti book club d’America. Vive a Nashville, Tennessee, con il marito e i quattro figli.